^Torna su

Lo Psicologo

 

LO PSICOLOGO

Lo Psicologo è un professionista che si occupa della salute mentale dell’individuo attraverso l’utilizzo di metodiche proprie delle discipline psicologiche.

Lo Psicologo è laureato in Psicologia e successivamente ha sostenuto un Esame di Stato per essere abilitato allo svolgimento della sua professione.

Inoltre, egli deve essere iscritto ad uno degli Ordini Regionali degli Psicologi presenti in Italia, in quanto ciò garantisce che il Professionista sia laureato, abbia superato l’Esame di Stato, abbia seguito un idoneo percorso formativo e risponda, attraverso l’Ordine, della qualità e della correttezza della sua prestazione professionale.

L’Ordine, infatti, garantisce che l’utente si relazioni con un professionista competente, aggiornato e che segue regole deontologiche ben precise. Il riservare certi atti ad una categoria professionale, perché solo questa dispone delle conoscenze e competenze specifiche per esercitarli, è in primo luogo sancito a tutela dell’utente.

La professione di Psicologo e le prestazioni ad essa ricondotte sono indissolubilmente legate al diritto alla salute, che l’Articolo 32 della Costituzione definisce come un diritto dell’individuo e un interesse della collettività. L’individuo, però, non sempre si prende cura della propria salute psicologica tanto quanto fa con la sua salute fisica. Tra l’altro esiste ancora in molti la diffida dell’esperto in salute psicologica, visto, per poca conoscenza in materia, come il “medico dei matti”, lo “strizzacervelli”, ecc. In realtà andare dallo Psicologo non vuol dire essere “svitati”, “matti” o “diversi”, ma, al contrario, significa prendersi cura della propria salute mentale, che va di pari passo con quella fisica, migliorando notevolmente la qualità totale della propria esistenza.

La Psicologia, infatti, aiuta a rimettere in ordine le emozioni, i pensieri, le sensazioni e i comportamenti, a ristabilire la propria capacità di autodeterminazione, autoefficacia, autocontrollo e soprattutto a ritrovare il proprio benessere mentale.

 

LO PSICOTERAPEUTA COGNITIVO - COMPORTAMENTALE

La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale nasce dall’integrazione di tecniche psicoterapiche di stampo Comportamentale (Rational-Emotive Behavior Therapy di Albert Ellis) e Cognitivo (Aaron Beck).

La Psicoterapia Comportamentale aiuta a modificare la relazione fra le situazioni che creano disagio e le reazioni emotive e comportamentali che la persona mette in atto in tali circostanze, mediante l'apprendimento di nuove modalità di risposta, l'esposizione graduale alle situazioni temute e il fronteggiamento attivo di tali circostanze.

La Psicoterapia Cognitiva aiuta ad individuare i pensieri ricorrenti, gli schemi cognitivi disfunzionali alla base del ragionamento e dell’interpretazione della realtà, a correggerli e ad integrarli con altri pensieri più funzionali al proprio benessere. La Psicoterapia Cognitiva si basa sul presupposto che vi è una stretta relazione tra pensieri, emozioni e comportamenti: le reazioni emotive e comportamentali sono determinate dal modo in cui si interpretano le situazioni e dal significato che si attribuisce agli eventi.

La Psicoterapia Cognitivo Comportamentale è:

Strutturata: si articola secondo una struttura ben definita, benché non in maniera rigida, per assicurarne la massima efficacia.

Direttiva: lo Psicoterapeuta istruisce il cliente ed assume attivamente il ruolo di “consigliere esperto”.

A breve terminela durata della terapia varia di solito dai tre ai sei mesi, a seconda del caso, con cadenza settimanale (la frequenza può essere anche modificata a seconda delle esigenze del caso specifico). Sono previsti, dopo la fine della Psicoterapia, degli incontri di follow-up, in cui, con una cadenza prestabilita, via via  diluita nel tempo (da alcune settimane ad un anno), si valutano insieme al Paziente gli esiti della Psicoterapia ed il percorso post-psicoterapia. Lo Psicoterapeuta rimane comunque a disposizione nel caso si dovessero presentare problemi o dovessero emergere nuove difficoltà.

Orientata al presente: la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale non considera il “passato” l'aspetto più importante da valutare nell'indagine delle cause del disagio psicologico attuale. Le esperienze, i racconti, le descrizioni di ciò che è accaduto nel passato sono importanti per capire come si sono sviluppati e strutturati nel tempo i problemi attuali, ma non costituiscono l'elemento fondamentale su cui basare l'intervento e il trattamento terapeutico. Le cause del disagio psicologico, dei problemi e delle difficoltà del paziente sono, per la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale, da rintracciare nel qui ed ora, nel presente e nel come l'attualità dei problemi viene rappresentata a livello cognitivo, comportamentale ed emozionale nel futuro. L'obiettivo primario è aiutare il Paziente a raggiungere il "benessere psicologico" liberandolo dai problemi e dal disagio vissuti finora, attraverso la sua fattiva collaborazione.

Orientata allo scopo: lo Psicoterapeuta, formulata la diagnosi, concorda con il paziente un piano di trattamento che si adatti alle sue esigenze e stabilisce gli obiettivi della Psicoterapia già dai primi incontri. A questo segue la verifica periodica dei progressi raggiunti.

Attiva e collaborativa: la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale richiede una reciproca collaborazione tra Paziente e Psicoterapeuta. Entrambi hanno un ruolo attivo nei processi psicologici educativi e di apprendimento che si sviluppano durante il percorso psicoterapeutico.

Efficace perchè fondata su evidenze scientifichemigliaia di ricerche basate su studi scientifici rigorosi hanno dimostrato che la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale è particolarmente efficace nel trattamento e nella cura della maggior parte dei disturbi psicologici:

  • Attacchi di panico > 80%
  • Fobia sociale > 81%
  • Disturbo d'ansia generalizzato > 50%
  • Disturbo ossessivo - compulsivo > 80%
  • Disturbi alimentari > 80%
  • Depressione > 75%

La Psicoterapia Cognitivo Comportamentale, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l'Istituto Superiore di Sanità (ISS), è considerata a livello internazionale il modello più affidabile ed efficace per la comprensione ed il trattamento dei disturbi psicologici. E’ stato, inoltre, dimostrato che la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale è efficace almeno quanto gli psicofarmaci nel trattamento della depressione e dei disturbi d’ansia, ma assai più utile nel prevenire le ricadute.

 

IL COACH

Il Coach è il “Professionista della crescita personale” di soggetti che non presentano una sintomatologia specifica inquadrabile in una categoria diagnostica, ma che vogliono migliorare alcuni aspetti e quindi la qualità stessa della loro vita. Tutto questo lo può fare attraverso incontri individuali effettuati in studio, oppure tramite corsi e seminari di formazione. Il lavoro del Coach, infatti, è proprio quello di affiancare uno o più persone nel raggiungimento di un obiettivo e/o nella realizzazione di un desiderio, in qualsiasi ambito della vita (personale, professionale, ecc.). Come fa a fare questo? Porta le persone a scoprire dentro di loro tutte le risorse necessarie per poter manifestare ed esprimere tutto il meglio di loro stessi.  I corsi di formazione, a tal proposito, sono un qualcosa di straordinario perché permettono di condividere esperienze con altre “persone positive” che sono impegnate nella loro crescita, miglioramento e conoscenza del funzionamento del loro cervello.  È ovvio che quando una persona raggiunge un determinato livello di consapevolezza del funzionamento della propria mente, i risultati che ottiene nella vita diventano decisamente migliori. Il cervello può essere, infatti, la più grande risorsa che una persona possiede, se sa come farlo funzionare al meglio, così come può diventare il più grande limite se non sa padroneggiarlo ma ne è vittima.

Copyright © 2014. Dott. Salvatore Panza  Rights Reserved. CONTATTI: Email: salvatore_panza @ virgilio.it - Tel: 3402351130
Riservatezza trattamento dati: Il dr. Salvatore Panza effettua il trattamento dei dati sensibili e personali dei propri clienti attenendosi rigorosamente al Dlg. 196/2003 denominato legge sulla Privacy.