^Torna su

Disturbo Post Traumatico da Stress

Il Disturbo Post-traumatico da Stress (DPTS) si manifesta con una serie di sintomi di disagio innescati da un evento stressante e traumatico che la persona ha vissuto direttamente, o a cui ha assistito, e che ha implicato morte, o minacce di morte, o gravi lesioni, o minaccia all’integrità fisica propria o di altri individui e/o cari (catastrofi naturali, violenze personali, combattimenti militari, incidenti, rapimenti, torture, stupri, lutti, malattie gravi, ecc…).

I sintomi del DPTS possono schematicamente essere suddivisi in tre parti:

  1. L’evento traumatico viene rivissuto persistentemente attraverso immagini, pensieri, percezioni ed incubi notturni.
  2. Il soggetto mette in atto comportamenti di evitamento degli stimoli associati con il trauma (pensieri, immagini, oggetti, persone, attività, situazioni, sentimenti, ecc…) ed è presente un’attenuazione della reattività generale causata da un diminuito interesse per gli altri e da un maggiore senso di estraneità.
  3. Sono presenti sintomi di aumentata attivazione come ad esempio sonno agitato e disturbato, difficoltà a concentrarsi, ipervigilanza e irritabilità.

Tali sintomi possono insorgere immediatamente dopo il trauma o dopo alcuni mesi e causano un intenso disagio ed una significativa menomazione nel funzionamento sociale, lavorativo e di altre aree importanti.

Consulta anche la voce "EMDR".

Copyright © 2014. Dott. Salvatore Panza  Rights Reserved. CONTATTI: Email: salvatore_panza @ virgilio.it - Tel: 3402351130
Riservatezza trattamento dati: Il dr. Salvatore Panza effettua il trattamento dei dati sensibili e personali dei propri clienti attenendosi rigorosamente al Dlg. 196/2003 denominato legge sulla Privacy.